Castellabate, assegnati i premi del Festival del Calcio

Sono stati assegnati a Castellabate (SA) i premi del Festival del Calcio organizzato dall’Associazione Fioravante Polito. Al Castello dell’Abate, nel corso di un incontro-dibattito moderato dal giornalista Roberto Guerriero si è discusso dell’importanza dell’adozione del Passaporto Ematico, cioè dell’introduzione degli esami ematici tra quelli previsti come obbligatori dalla normativa vigente per ottenere l’idoneità sportiva in età giovanile (dai sei ai 18 anni). “La prevenzione non è un costo ma un investimento sulla salute degli individui – ha detto il professore Antonio Giordano, direttore dello Sbarro Institute for Cancer Research and Molecular Medicine di Philadelphia e docente universitario a Siena -. In Italia, rispetto agli Stati Uniti, c’è un differente approccio alla cultura sanitaria da parte dei giovani e degli atleti. Nelle scuole, ad esempio, bisognerebbe parlare di più su come prevenire determinate patologie”. Nel corso del dibattito il senatore Eva Longo, che ha ritirato il premio alla Memoria intitolato al compianto dirigente sportivo Carmine Longo, ha promesso un personale intervento. “Quando si parla della salute dei giovani non bisogna scherzare – ha puntualizzato il senatore Longo – Queste sono partite particolari, difficili, che bisogna vincere dall’inizio e non aspettare la fine”. E’ pronto a mobilitarsi anche il mondo del calcio. Dopo l’appoggio ricevuto in passato dalla Lega di B, anche la Lega Pro scende in campo. “Dobbiamo tutti fare qualcosa – il commento di Gabriele Gravina, presidente della Lega Pro – Mi metterò subito a lavoro perché la prevenzione è un risultato importante da conseguire. E bisogna farlo con tutte le nostre forze, cioè coinvolgendo le nostre società. Ed è un peccato vedere che, in queste manifestazioni, ci sia l’assenza della federazione e della principale Lega calcistica nazionale”. Durante la serata è stato proiettato in anteprima il cortometraggio “Passaporto Ematico” realizzato dal regista Mario De Candia. Questo l’elenco dei riconoscimenti consegnati dall’Associazione Fioravante Polito:M professore Antonio Giordano (oncologo), dottore Alfonso De Nicola (medico sociale del Calcio Napoli), professore Michele Marzullo (specializzato in Medicina dello Sport), Jacopo Gubitosi (strategic-manager del Giffoni Film Festival), Mario De Candia (regista), Gabriele Gravina (presidente Lega Pro), ai calciatori Nicola Citro (Trapani) e Guglielmo Stendardo (Atalanta), al medico-manager Pasquale Gallo, al direttore della testata online Corrieredellosport.it Xavier Jacobelli, al direttore di Telecolore Franco Esposito ed al direttore del quotidiano La Città Stefano Tamburini. “Questa iniziativa ci ha permesso di confrontarci su tematiche importanti e far conoscere anche alla comunità di Castellabate il lavoro della nostra associazione, da anni impegnata nel sociale”, il commento di Davide Polito, presidente dell’Associazione Fioravante Polito.

Quintino Di Vona



Tag: