Vincenzo De Luca, proroga fino al 14 aprile 2020 la zona rossa

Il presidente della regione campania Vincenzo De Luca ha prorogato fino al 14 aprile 2020 la cosiddetta zona rossa comprendente i comuni di: Ariano Irpino (AV),Sala Consilina,Polla,Caggiano,Atena Luca,Auletta in provincia di Salerno.

Con ordinanza n.26, del 31 marzo 2020, Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, con decorrenza immediata e fino al 14 aprile 2020,con riferimento ai territori dei Comuni di Ariano Irpino(AV) e Sala Consilina,Caggiano,Polla,Atena Lucana e Auletta (SA)in provincia di Salerno,sentiti il Prefetto di Avellino e il Prefetto di Salerno , ha confermato ulteriori misure precauzionali a tutela della sanità pubblica il divieto di allontanamento dal territorio comunale da parte di tutti gli individui ivi presenti,il divieto di accesso nel territorio comunale.

L’ordinanza è motivata dalla comunicazione del dipartimento della ASL di Salerno per i Comuni del Vallo di Diano e Tanagro,riferendo di un aumento significativo dei casi positivi e del numero dei contatti stretti.Nel Comune di Ariano Irpino (AV) è stato recentemente individuato un focolaio di covid-19 ulteriore rispetto a quello già sviluppatosi in precedente.

Per tali motivi il provvedimento concede la possibilità di transito in ingresso ed in uscita dal territorio comunale solamente per gli operatori sanitari e socio-sanitari, del personale impegnato nei controlli e nell’assistenza alle attività relative all’emergenza, nonché degli esercenti le attività consentite sul territorio e quelle strettamente strumentali alle stesse, limitatamente alle presenze che risultino strettamente indispensabili allo svolgimento di dette attività e a quelle di pulizia e sanificazione dei relativi locali e con obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione individuale.

Inoltre l’ordinanza dispone che nei territori comunali la chiusura delle strade secondarie, devono essere individuate dai singoli Comuni e sentita la Prefettura competente. Il Presidente della Regione demanda ,infine,alle aziende sanitarie competenti di assicurare il rafforzamento e l’ampliamento degli screening sanitari, dando priorità alle popolazioni dei Comuni di Ariano Irpino (AV),Sala Consilina,Polla,Caggiano,Atena Luca e Auletta (SA) rispetto a quelle degli altri Comuni.

Il mancato rispetto delle misure di contenimento è sanzionato ai sensi e per gli effetti di cui all’art.4 del decreto legge 25 marzo 2020, n.19. In pratica ricorre l’ estrema necessità ed urgenza di adozione di ulteriori specifiche misure di prevenzione e contenimento nei Comuni di Ariano Irpino (AV) e Sala Consilina, Caggiano, Polla, Atena Lucana e Auletta (SA) al fine di scongiurare ulteriori aumenti della diffusione del contagio, che determinerebbe, allo stato, l’impossibilità di far fronte ad ulteriori fabbisogni di Ospedalizzazione.

© Pietro Cusati - pietrocusati@tiscali.it



Tag: Vincenzo De Luca, prorogato, 14 aprile 2020, la zona rossa, Ariano Irpino (AV), Sala Consilina, Polla, Caggiano, Atena Luca, Auletta, Pietro Cusati